Come quasi tutte le sale del palazzo ha le pareti dipinte a finto parato mediante stampi di carta traforati (stencil).

Splendida consolle di alabastro con piano in marmo; sopra specchiera dorata del Settecento con ai lati 19 antiche miniature indiane su avorio, carta e una su legno.

Di fronte tre ritratti di scuola piemontese del XIX secolo. Nell’ombrelliera piccola collezione di ombrelli da sole e bastoni antichi.