La vetrina contiene i vestiti indiani da cerimonia di Giuseppe Viti come visir ed emiro, intessuti in oro; le pietre dei copricapi sono oggi delle imitazioni.

Di fronte grande cornice a muro con bellissimi ricami di missioni francesi in India. Il mobile secrétaire ha i pannelli in scaglie di alabastro, legno e resina.

Ricca collezione di ventagli. I tre tavolini sono in mosaico di alabastro, su quello centrale, importante elefante porta profumi in giada, la scimitarra ed il pugnale dal manico di giada, sono appartenuti all’Emiro del Nepal. Il quadro con i fiori è di M. Rapous pittore piemontese del Settecento.